sabato 23 maggio 2020

Belgio: attivisti comunisti arrestati per la distribuzione gratuita di mascherine

2020/05/22


Mercoledì 20 maggio, la sezione Mons dell'organizzazione comunista Rupture e Renouveau, ha organizzato, come di consueto, una distribuzione di mascherine gratuite. La polizia è intervenuta in gran numero, inviando 21 dei suoi agenti, con i cani, per arrestare i 7 attivisti. Anche la madre di uno degli attivisti arrestati, che chiedeva informazioni sulla situazione di suo figlio, ha subito l'arresto amministrativo . Le sue impronte digitali sono state rilevate ed è stata multata per 250 euro. Inoltre, la polizia ha negato l'accesso ai farmaci a un attivista che era in cura e che e dovuto essere trasportato di corsa in ospedale.
Attivisti comunisti arrestati per aver distribuito maschere gratuite

Pau: attivista occitano arrestato e accusato di "apologia di terrorismo" per un post su Facebook

2020/06/17 Mercoledì 17 giugno alle 6.30, un attivista dell'organizzazione rivoluzionaria occitana Libertat è stato arrestato nella sua ...