domenica 3 maggio 2020

1 maggio: azioni e repressione in diverse città d'Europa

2020/02/05          https://secoursrouge.org/


Nonostante le misure di contenimento, attivisti di diverse città europee hanno tentato di eseguire azioni in occasione del 1 ° maggio. Ecco un resoconto non esaustivo della situazione. A Parigi, un gruppo ha cercato di manifestare a Place de la République , in particolare mostrando diversi striscioni che dicevano "Il capitalismo è il virus, la rivoluzione è il vaccino" e un altro che recitava "Le nostre vite o i loro profitti". La polizia è intervenuta in gran numero, ha controllato le identità degli attivisti e ne ha arrestati diversi. Nel corso della giornata, altri tentativi di raduno hanno avuto luogo nella capitale o nella periferia di Parigi, a Montreuil o di fronte al municipio del 18 ° arrondissement. Un'altra dimostrazione, organizzata dalla CGT ha avuto luogo anche a Guingamp.
A Berlino, 5.000 poliziotti sono stati mobilitati per impedire alle molte persone che sono scese in piazza di protestare. Ci sono stati scontri tra manifestanti e polizia, nel distretto di Kreuzberg. Numerosi manifestanti sono stati arrestati e tre auto incendiate. Ad Atene, centinaia di persone si sono radunate davanti al parlamento mantenendo le distanze e indossando mascherine. Una dimostrazione ha avuto luogo anche a SaloniccoA Barcellona una manifestazione, organizzata da sindacalisti, si è tenuta di fronte al pronto soccorso di un ospedale mentre a Saragozza, una manifestazione sindacale è stata organizzata su alcune  automobili. Manifestazioni a Vienna. A Zurigo, gli attivisti hanno organizzato diverse piccole manifestazioni e iniziative, una banca è stata attaccata con bottiglie piene di vernice ( vedi il video ). Sono stati effettuati diversi arresti.
A Istanbul e ad Ankara, almeno 45 persone sono state arrestate per aver tentato di organizzare le marce del Primo Maggio nonostante il coprifuoco di tre giorni imposto giovedì a mezzanotte. Almeno 15 persone sono state arrestate quando un gruppo si è riunito presso l'ufficio centrale della Confederazione dei sindacati progressisti (DISK) nel distretto di Besiktas di Istanbul e ha tentato di raggiungere a piedi Piazza Taksim. Anche il presidente del DISK Arzu Cerkezoglu è stato brevemente arrestato prima di essere rilasciato. Undici altre persone sono state arrestate nel quartiere Kadikoy di Istanbul, nella parte anatolica, per aver tentato di organizzare una manifestazione. Altre dodici persone, che volevano camminare in Piazza Taksim sono state arrestate nel quartiere Sisli di Istanbul. Sette persone  arrestate nella capitale Ankara. Secondo quanto riferito, tutti gli arrestati a Istanbul sono stati rilasciati. Un totale di 44.756 agenti di polizia sono stati mobilitati per prevenire le proteste.

1 maggio ad Atene

Spagna: prigioniera comunista gravemente malata e lasciata senza cure

2020/05/24   https://secoursrouge.org/ Maria José Baños Andujar, una combattente GRAPO, incarcerata dal 18 luglio 2002, è in ...